Cerca
Close this search box.

Incentivo neet, importo conguagliabile annuo

Incentivate le assunzioni di Neet- un premio ai datori per 12 mesi
Il tetto di 16.000 euro è l’importo massimo conguagliabile sulle 12 mensilità autorizzate da novembre 2023 ad ottobre 2024.

La domanda

Un datore di lavoro assume il 1° novembre 2023 a tempo indeterminato full time un giovane under 30 iscritto al poniog con incentivo neet (articolo 27 dl 48/2023, Inps circolare 68/2023). Il periodo teorico della agevolazione in presenza di risorse regionali va da novembre 2023 a ottobre 2024. Nella domanda è stata comunicata dal datore all’Inps una retribuzione media di 2166,66 (ccnl con 13 mensilità). L’Inps quantifica l’importo annuale conguagliabile in questo modo: 2166,66 (retribuzione media comunicata) x12 (mesi autorizzati) x 60% = 16.000 euro (risorse disponibili/massimo conguagliabile/su 12mensilità).Il predetto importo annuale va diviso per 12, determinando il tetto mese massimo conguagliabile (16.000/12=1333,33)? Oppure nel caso di incentivo neet esiste solo un tetto annuale di 16000 euro?

Il tetto di 16.000 euro dell’esempio è l’importo massimo conguagliabile sulle 12 mensilità autorizzate da novembre 2023 ad ottobre 2024.

Nel caso di esistenza di un tetto mensile massimo conguagliabile (1333,33 = 16.000/12) ne deriverebbe la impossibilità di conguagliare i ratei della tredicesima e questo non troverebbe conferma normativa.

Si precisa che nel caso in cui il dipendente dell’esempio abbia a novembre 2023 un imponibile previdenziale di 2000 euro, il datore può conguagliare il 60% di 2000 = 1200. Se a dicembre l’imponibile previdenziale del dipendente ammonta a 2000 da retribuzione ordinaria e 333 euro relativi ai 2 ratei di tredicesima per un totale di 2333 euro, in tal caso il datore può conguagliare 2333 x 60% = 1400.

Ci si aspetta in chiarimento dell’Inps al caso in cui un dipendente che ha una retribuzione mensile ordinaria di 2000 (imponibile previdenziale) e riceve un premio o effettua straordinari per 200 (anche essi imponibili previdenziali), in questo caso il datore in quel mese può conguagliare il 60% di 2000, oppure anche il 60% di 200 (totale 60% di 2200=1320)? Al contrario se il dipendente in un mese dei 12 mesi autorizzati (da novembre 2023 a ottobre 2024) cade in un evento che ribassa l’imponibile previdenziale (esempio 3 giorni legge 104, articolo 33, comma 3, legge 104/1992 con ribasso dell’imponibile previdenziale di 200 euro), in tal caso il datore può calcolare il conguaglio sul 60% dell’imponibile previdenziale effettivo di 1800.

Dalla risposta al quesito si evince che nel caso di incentivo neet e visto la non esistenza di un tetto mese vi potrebbero essere importi conguagliati diversi da mese a mese, come ad esempio nel mese di dicembre con la erogazione di due ratei di tredicesima o presenza di mesi con eventi che decrementano l’imponibile previdenziale (esempio 3 giorni legge 104/1992 articolo 33, comma 3).

Fonte: Il Sole 24ORE

Condividi questo articolo

Notizie correlate

Novità Fiscali

Ravvedimento speciale e modalità di versamento

“Quali sono le modalità di versamento delle somme dovute per il ravvedimento speciale dei periodi d’imposta 2022 e precedenti?”  risponde Paolo Calderone  Al ricorrere delle condizioni

Desideri maggiori informazioni su bandi, finanziamenti e incentivi per la tua attività?

Parla con un esperto LHEVO

business accelerator