Cerca
Close this search box.

Cassazione, le sentenze su deducibilità per cassa, 231 e Asd

Deducibilità per cassa dei tributi esclusa con riaddebito a terzi

Deducibilità per cassa dei tributi esclusa con riaddebito a terzi di Dario Deotto e Luigi Lovecchio

La regola della deduzione per cassa dei tributi, prevista all’interno del reddito d’impresa dall’articolo 99, del Tuir, non si applica in due casi: a) quando i tributi sono collegati a componenti positivi, in quanto oggetto di addebito nei confronti di un terzo e b) quando si tratta di oneri accessori di componenti negativi di reddito.

• Cassazione, sentenza 2519/2024

Per il decreto 231 sindaci uguali agli amministratori di Giovanni Negri

La Cassazione estende la nozione di controllo societario, con l’effetto di allargare l’area delle possibili contestazioni alle imprese per violazioni del decreto 231.

• Cassazione, sentenza 3211/2024

Associazione sportiva, sì all’avviso notificato al legale rappresentante cessato dalla carica di Stefania Pugliese e Gabriele Sepio

Valido l’accertamento all’associazione sportiva dilettantistica (Asd) in presenza del legale rappresentante cessato dalla carica.

• Cassazione, ordinanza 1028/2024

Opere d’arte, la cessione continuativa è attività d’impresa anche senza organizzazione di Giorgio Emanuele Degani

La cessione in via continuativa e abituale delle opere d’arte comporta l’esercizio di un’attività d’impresa commerciale. Ciò anche in assenza di un’organizzazione di beni finalizzati all’impresa, in quanto ai fini tributari è sufficiente che ci sia la professionalità abituale dell’attività economica, anche senza esclusività della stessa.

• Cassazione, ordinanza 1603/2024

Fabbricati rurali, per le vecchie liti Ici decisiva la classificazione catastale di Alessandra Caputo e Marcello Valenti

La classificazione catastale è decisiva per escludere o affermare l’assoggettabilità a Ici di un fabbricato. La mera presentazione dell’autocertificazione della destinazione rurale non porta, infatti, a un automatico riconoscimento della ruralità.

• Cassazione, ordinanza 3478/2024

Fonte: Il Sole 24ORE

Condividi questo articolo

Notizie correlate

Novità Fiscali

Finti rimborsi fiscali: phishing di nuovo in azione

Nuova ondata di false comunicazioni a firma dell’Agenzia. L’intento è quello di attirare l’attenzione di ignare vittime, invogliandole a compilare un modulo web al fine di ottenere un presunto credito

Desideri maggiori informazioni su bandi, finanziamenti e incentivi per la tua attività?

Parla con un esperto LHEVO

business accelerator