Cerca
Close this search box.

Bonus cinema, il Mic fa spazio a nuovi beneficiari degli incentivi

I tax credit del ministero della Cultura sono utilizzabili dal 10 del mese successivo alla pubblicazione in rete dei rispettivi decreti.

Online, sul sito della direzione generale Cinema e Audiovisivo, cinque decreti direttoriali riguardanti il riconoscimento di crediti d’imposta ed eleggibilità culturale, altri tre, con stessa data, contengono gli esiti delle istruttorie effettuate sull’ammissibilità delle richieste di bonus relativi alla programmazione, agli investimenti nelle sale cinematografiche e alle industrie tecniche.

Il primo pacchetto è riservato alle richieste:

  • preventive di credito d’imposta per la produzione cinematografica, le opere di ricerca e formazione, la produzione tv/web e i videoclip
  • definitive di credito d’imposta per la produzione cinematografica, tv/web, delle opere di ricerca e formazione, della distribuzione, degli investitori esterni e per la produzione esecutiva delle opere straniere
  • relative all’eleggibilità culturale, anche in relazione al reinvestimento dei contributi automatici, e all’idoneità al credito d’imposta.

 

Di seguito i cinque decreti:


I tre decreti direttoriali del secondo pacchetto sono relativi agli esiti delle istruttorie effettuate sull’ammissibilità delle richieste di tax credit riconosciuti in base alla programmazione, agli investimenti nelle sale cinematografiche e alle industrie tecniche e sono nel dettaglio:


La direzione generale ricorda che la pubblicazione dei suddetti documenti costituisce comunicazione di riconoscimento del credito d’imposta, quindi, i beneficiari non riceveranno tramite Pec singole comunicazioni di riconoscimento. Il contributo è utilizzabile dal 10 del mese successivo all’attribuzione definitiva del tax credit e, quindi, dal 10 del mese successivo alla pubblicazione dei decreti direttoriali.

Fonte: Agenzia delle Entrate

Condividi questo articolo

Notizie correlate

Novità Fiscali

Ravvedimento speciale e modalità di versamento

“Quali sono le modalità di versamento delle somme dovute per il ravvedimento speciale dei periodi d’imposta 2022 e precedenti?”  risponde Paolo Calderone  Al ricorrere delle condizioni

Desideri maggiori informazioni su bandi, finanziamenti e incentivi per la tua attività?

Parla con un esperto LHEVO

business accelerator