Incentivi alle imprese del settore tessile del distretto industriale pratese – Bando efficientamento energetico

Copertina per bando efficientamento energetico settore tessile pratese
Le agevolazioni sono finalizzate al sostegno di progetti volti a realizzare programmi di investimento in ambito di efficientamento energetico o per la riduzione dei costi di approvvigionamento energetico. I progetti dovranno essere ad elevato contenuto di innovazione e sostenibilità in grado di accrescere la competitività delle imprese e con ricadute positive sul distretto industriale pratese

Area geografica: Regionale

Regione: Toscana

Soggetto gestore/attuatore: Camera di Commercio Industria Artigianato e Agricoltura di Pistoia-Prato

Tipo di imprese a cui è destinato: Grande Impresa, Media Impresa, Piccola Impresa

Imprese operanti nel settore tessile facenti parte del distretto industriale pratese.

Tipo di contributo:  Contributo a fondo perduto concesso in regime “de minimis”

Dotazione finanziaria: € 4.000.000

Contributo massimo: Il contributo è calcolato in percentuale sulle spese ritenute ammissibili in base alla dimensione dell’impresa:

micro-piccola impresa: 70%;

media impresa: 60%;

grande impresa: 50%.

Data/Periodo di apertura bando:  dal 4 aprile 2023 fino alle ore 17:00 del 5 giugno 2023

Interventi ammissibili: L’agevolazione promuove la realizzazione di progetti di investimento volti all’efficientamento energetico dei processi produttivi e/o alla riduzione dei costi di approvvigionamento energetico che comprendono uno o più degli interventi di seguito indicati:

a) efficientamento energetico del processo produttivo nonché degli impianti ausiliari all’attività produttiva;

b) installazione, per sola finalità di autoconsumo, di impianti a fonte rinnovabile, inclusi i sistemi di accumulo e stoccaggio;

c) installazione di impianti di cogenerazione – trigenerazione – sistemi ausiliari della produzione;

d) installazione di sistemi di gestione e monitoraggio dell’energia;

e) interventi di ammodernamento delle cabine elettriche e installazione di gruppi di continuità; interventi di rifasamento e installazione di sistemi per la stabilizzazione della tensione (power quality).

Spese ammissibili: Ai fini dell’ammissibilità della domanda di contributo l’ammontare complessivo delle spese considerate ammissibili deve essere di almeno 20.000 euro. L’importo massimo delle spese ammissibili a contributo è di 200.000 euro.

Sono ammissibili a contributo esclusivamente le spese sostenute successivamente alla data di presentazione della domanda di agevolazione e strettamente funzionali alla realizzazione degli interventi:

acquisto di macchinari, impianti e attrezzature nuovi di fabbrica, comprese le relative spese di installazione;

programmi informatici e licenze software;

formazione del personale;

spese per servizi di consulenza e per l’acquisizione di certificazioni di prodotto o processo.

Non perdere l'opportunità di ottenere il massimo dal tuo progetto!

Affidati alla consulenza di LHEVO per partecipare al Bando e aumentare le tue chances di successo.
 
CONTATTA LA NOSTRA DIVISIONE CONSULENZA
+39 0544 1933688 int. 1

Condividi questo articolo

Notizie correlate

Desideri maggiori informazioni su bandi, finanziamenti e incentivi per la tua attività?

Parla con un esperto LHEVO

business accelerator
Apri chat
Ciao 👋​ come possiamo aiutarti?
Ciao 👋​
come possiamo aiutarti?